Terlizzi ospita Pinuccio Fazio verso la giornata di Libera del 21 Marzo

Dalla morte alla lotta, dal dolore all’impegno civile. Il 12 luglio 2001 Michele Fazio, 16 anni, fu ucciso per sbaglio in largo Amendoni, a Bari vecchia, da un proiettile indirizzato a qualcun altro, in una guerra fra clan rivali. Una delle tante vittime innocenti di mafia, il cui nome continua a riecheggiare oggi nell’impegno dei genitori Pinuccio e Lella Fazio e nelle iniziative dell’associazione intitolata proprio a Michele.

Il costituendo presidio di Libera di Terlizzi vi invita all’incontro pubblico di Martedì 12 Marzo, ore 19.15 in Biblioteca, in vista dell’appuntamento del 21 Marzo 2019, prima giornata di primavera e giornata della memoria e dell’impegno di Libera. Ospitiamo Pinuccio Fazio e Roberto Campanelli, membro segreteria Libera Puglia. Modera Cinzia Urbano, membro del costituendo presidio.

La cittadinanza è invitata

Una risposta a “Terlizzi ospita Pinuccio Fazio verso la giornata di Libera del 21 Marzo”

  1. L’aula e stata inaugurata con il taglio del nastro da parte di Lella e  Pinuccio Fazio, genitori del  giovane Michele.  Commossi hanno ringraziato  per  l’iniziativa di grande valore educativo  e  hanno ricordato, con un lungo abbraccio ai parenti della vittima presenti alla cerimonia,  la  signora Anna Rosa Tarantino, morta  di recente per mano della criminalita locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *