“Il peggio di me”, con Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo Salvini a Palermo decide di registrare tutta, ma propria tutta la sua campagna elettorale? Semplicemente che ne nasce un film, portato nelle sale cinematografiche e trasmesso in televisione, dal titolo “Il Sindaco. Italian Politcs for Dummies“.Un caso mediatico, quello suscitato dal giornalista Ismaele La Vardera – la cui carriera comincia al Giornale di Sicilia per giungere a “Le Iene” con cui collabora da tre anni -, capace di suscitare l’interesse della stampa estera che gli ha dedicato grande attenzione.

“Il peggio di me”, invece, è il titolo del libro, figlio naturale di tutto il clamore suscitato, nel quale La Vardera svela tutti i retroscena della sedicente “politica del cambiamento”, i cui protagonisti sono quelli di sempre, da Giorgia Meloni a Totò Cuffaro. E non solo, perché in queste pagine c’è anche la storia personale di questo giovane, la cui famiglia è sotto protezione per via di una sua inchiesta che coinvolge il boss Abbate. Un racconto a cuore aperto, nel quale non mancano diversi episodi di un’infanzia trascorsa in uno dei quartieri più difficili della città, come anche le amicizie pericolose e qualche rivelazione sulla “parte peggiore di sé”.

La presentazione del libro si è svolta ieri Giovedì 17 Ottobre a Terlizzi, promossa da Associazione Festival per la Legalità, Arci La Garra e Presidio Libera Terlizzi.

Hanno dialogato con l’Autore i moderatori Michele Colaleo e Cesare Pastanella.

A loro i nostri ringraziamenti

Una risposta a ““Il peggio di me”, con Ismaele La Vardera”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *